tronco

Domenica 11 aprile 2004
al sentiero degli Gnomi
si è svolta la suggestiva fiaccolata notturna
Pasqua sotto le stelle

Passeggiata nel bosco al chiaror della Luna e di fievoli fiammelle, dove non esiste il tempo, dove regna la fantasia e dove la favola diventa realtà.
E' il bosco che si anima con i suoi suoni, i suoi personaggi e i suoi misteri. Accompagnati dalla voce di un ruscello che scende a valle, dal tonfo di una pigna caduta, da un fruscio di fronde scosse da un leggero soffio di vento o da un sasso che rotola, si giunge alla radura degli Gnomi
m
giullare Musiche, canti e balli richiamano fate, maghi, gnomi e folletti. Ecco, la musica si placa e la voce di Puck echeggia nel silenzio e attrae la nostra attenzione. Puck, il giullare della Terra, del Fuoco, dell' Aria e dell' Acqua parla in rima e si presenta. E' lui Puck, il dispettoso venticello che scuote le foglie che lo spazzin raccoglie, che strappa dalla testa il tuo cappello e nei dì di pioggia ti rovescia pur l'ombrello,
è lui Puck, che le luci di mille e mille aurore lo trovan sdraiato dietro al petalo di un fiore, che, alla Voce del Bosco, in questa notte di magia, della nostra presenza, corre a far la spia.
La musica riprende. La voce profonda e greve del bosco si alza nella notte. Parla d'allegria, d'amicizia e d'amore. Ci invita a cogliere il miracolo dello sbocciare di un fiore, dell' allattamento di un cucciolo, di un rosso tramonto e del piacere di donare un sorriso.
Risveglia il mago Pasticcione che accende la notte con i giochi di semplici fiammelle, risveglia il mago dell' Armina che aiutato dalla nera Signora della Notte evoca la fata dell'allegria, la fata dell'amore e la fata dell'amicizia. Un urlo. Scie luminose squarciano il buio della notte mentre la musica rompe il silenzio del bosco. mago
fata E' una notte di magia è una notte di fantasia. Pochi istanti ancora, poi, il mago dell' Armina riaddormenta la Voce del Bosco e Puck, l'adorabile giullare che di musica, canti e balli non è mai sazio, ringrazia i convenuti e con un salto ed un balzello riaccompagna gli amici della fantasia fino alla piazza del paese, dove i musici del gruppo di danza e musica popolare gli Scossa Bretta riprendono la magia dei loro suoni e dei loro balli in una dimensione, diversa da quella del bosco, ma altrettanto piacevole, divertente e coinvolgente.
sc
Ecco cosa avviene nel Parco dell' Armina, al Sentiero degli Gnomi.
E'una serata incantata e piacevole per grandi e piccini che sanno lasciarsi trasportare dalla mongolfiera della fantasia lassù, oltre le nuvole e sanno cogliere con l'entusiasmo di un bimbo una favola che in questa notte diventa realtà.
su