tronco
18 giugno 2005
al sentiero degli Gnomi
Festa d'inizio estate
Bagno di Romagna è il mio nome. Io sono il fedele testimone di tenui tramonti, di aurore radiose di fruscii di fronde, di gorgoglii di acque e ameni boschi, dove una felce è un ombrello, dove un fungo è un castello, una pigna un cappello ed un tronco un ostello. Io sono il fedele testimone di questa fantastica notte, dove non esiste il tempo, dove non esiste età. Odo suoni di arpe e di violini il bosco s'accende e la favola diventa realtà.
Eccomi o Regina della notte, lieto è il mio risveglio con il tuo canto. Io son l'Elfo della foresta e benedetto sia....
Fate della notte avvolgete di magia questo bosco ed ognun felice sia.

Fata dell'Amore .................. Fata dell'allegria .................. Fata dell'Amicizia... danzate
ogni fata si è svegliata or più nessuno mancherà all'adunata

Ho sentito il tuo richiamo ed allor mi son detto, su, svelto, andiamo.
lo sono Puck, il giullare della Terra, del Fuoco, dell' Aria e dell' Acqua.
lo sono Puck, il dispettoso......,

.....senz'altro è Pan che vuol portar sgomento

.lo sono Pan, il dio dei boschi! lo sono Pan e dei boschi son l'assoluto e incontrastato signore..

Suono musiche celestiali.....

...., fragole e more deliziano me...

sc

sc

Brutta capretta cornuta.....

....disperde come nebbia tra i colori....

Che le radici di questi alberi....

..gnomi, fate, maghi e da un essere strano...

..., voglio godermi questa fantastica notte... .. Beeeehhhh!

Smettetela di litigare! Per trecento chicchi di grandine volete rovinare l'incantesimo di questa notte?..., Mentino e Salvietta cercare... e. .. e vedete di fare in fretta perché qui ogni bimbo li aspetta
Tu vai di là, tu vai di qua.. . anzi no, no, no tu vai di là e tu vai di qua e tu Birbocchio taci e aguzza l'occhio.
Ma... che sbadato, il mio nome non vi ho ancor svelato
Bambine e Bambini Signore e Signori, questa presenza a voi così vicina, non è altro che il Mago dell' Armina.

Mhhhh! C'è solo un modo per far vedere quei due, bambini gridate con me la parola magica di Mentino: Per mille fragole blu. bambini gridate più forte Per mille Fragole blu

Per mille fragole blu questa sì che è una vera magia! Evviva siamo stati bravissimissimissimi Mentino Salvietta salutate questi bravi bambini

 



Fiori chiudetevi, fate dissolvetevi, folletti nascondetevi.......... or è finita la favola, ma non l'incanto del bosco dell'Armina.

 

Ciao bambini grazie per questa fantastica serata e ricordate io sono il vostro amico gnomo Mentino porto un cappellino rosso e sono arrivato fin sulla Luna. Ciaooo

su